Rubriche: NEWS

HOME > NEWS > Liquidità per gli over 60: ecco come ottenerla senza vendere la tua casa

Dal 2 marzo 2016, grazie alla legge 44/2015, è in vigore il prestito vitalizio ipotecario, una particolare tipologia di accesso al credito che consente agli ultrasessantenni di ottenere immediata liquidità monetizzando il valore della propria abitazione. Saranno poi gli eredi a decidere se riscattare l’immobile o venderlo per saldare il prestito. 

1458117655_gardenia.jpg


Gli immobili oggetto del prestito dovranno essere facilmente commercializzabili e costituire la prima casa del richiedente.

 

L’importo sarà calcolato in base al valore di mercato della casa e all’età del proprietario: maggiore è la stessa, più alto sarà l’importo del finanziamento erogato, che sarà comunque compreso tra il 15% e il 50% del valore dell’immobile.

 

In caso di comproprietà della casa, il prestito è legato alla vita di entrambi i coniugi e saranno sempre gli eredi a rimborsare il mutuo e tenersi la casa oppure a metterla in vendita entro 12 mesi dalla successione, incassando la differenza.

Trascorso un anno senza che il credito della banca risulta soddisfatto, questa sarà libera di vendere l’immobile, trattenendo la parte del prezzo necessaria per saldare il mutuo e riversando l’eccedenza agli eredi.